domenica 30 gennaio 2011

Riflessioni...

Oggi niente grafici... ma alcune riflessioni sono dovute. Viviamo in un paese assurdo, che va al contrario, dove se salvi la vita a 500 cristiani (sono circa i pazienti che ho trattato negli ultimi due anni) non ricevi neanche un saluto e forse una denuncia, mentre se spieghi come investire bene i tuoi denari hai fama, ringraziamenti e gloria... Viviamo in un paese dove i giornali parlano ininterrottamente del bunga bunga mentre nessuno si interroga su che fine faremo visto che siamo ad un passo dal default e i giovani sono praticamente TUTTI disoccupati... mentre chi ha una laurea che tira se ne scappa (giustamente!) all'estero... Viviamo in un paese dove non esiste la certezza della pena per i delinquenti e se fai una truffa, beh, basta fare melina per sette anni (e per le truffe grosse hai voglia!) e viene prescritta la pena... Viviamo in un paese dove i grossi capitali seguono le aziende (quindi all'estero) e dove rimangono solo gli immigrati (tra un pò se ne andranno anche loro) e le escort.

MA... e osservate bene questo MA GIGANTE....

Viviamo in un paese dove un medico rianimatore con la passione della borsa dà del filo da torcere ai più grandi "guru" dell'analisi tecnica e dintorni per chiarezza e semplicità di previsioni e grafici... e dove si EMOZIONA quando riceve mail da un ragazzo di 21 anni che frequenta statistica a Bologna che gli suggerisce di non chiudere il blog perchè destinato altrimenti a rimanere in un limbo inesorabile per la scarsa visibilità, spigandomelo per altro con una formula statistica degna di un trading system!... una cosa GENIALE a cui non avevo pensato. Se avessi introiti sufficienti lo assumerei io questo giovane studente perchè l'Italia DEVE essere spinta avanti da queste TESTE! Gente senza limiti mentali, che si possono inventare di tutto e per tutti... e non per delle aziende del cazzo che ti sfruttano per rimanere dentro dei budget solo poi per pagare dei bonus a direttori generali che valgono meno dell'ultimo laureato assunto... Vige la regola dell'anzianità... cazzate: deve valere la regola dell'intelligenza, della stravaganza e della voglia di un futuro migliore!

Per questo seguo il consiglio appena ricevuto:

Ho deciso di NON oscurare completamente il blog... anzi! Dato che il mercato mondiale maggiore per volume d'affari e visibilità è senza dubbio l'euro-dollaro (finchè non verrà liberalizzato il mercato cinese ;)) lascierò in chiaro per tutte le ore di contrattazione il mercato euro dollaro DNA streaming H24. Per chi invece come me ha passione per fib dax e analisi correlate anche di lungo periodo allora si iscriva pure alla mailing list... Grazie Stefano. Scusate lo sfogo ma certa gente per come si pone, per l'età, per le idee... dovrebbe essere assunta immediatamente dalle più grosse aziende del paese, e invece abbiamo delle marocchine che tengono in scacco il governo. E a me girano le palle. Amen e buona notte.

8 commenti:

  1. ...come si può non sostenere un blog come questo che oltre a fornire sempre interessanti, originali e a volte anche geniali spunti di analisi dei mercati può essere un luogo d'incontro e scambio di opinioni tra i tanti che non accettano di essere schiacciati dalle manipolazioni che si verificano in ogni ambito. Su ciò che sta succedendo in Italia mi sento costretto a stendere un velo pietoso.....ma non e' solo il nostro Paese che va alla rovescia... Ci stupiamo di cosa accade in Italia quando i mercati finanziari mondiali sono serenamente e sistematicamente manipolati da 9 banche? Quando sappiamo che non si investe in energie rinnovabili perché il potere e' nelle mani delle 7 sorelle del petrolio? Quando la ricerca medica non "riesce" a trovare una cura per i tumori perché continuare a fare chemioterapia ai malcapitati e' fonte di enormi guadagni? Quando il governo Usa ha avallato il crollo delle twin towers? Potrei continuare il lungo elenco....ma ve lo risparmio. Un'ultima cosa mi sento di dire....oggi ho seguito il seminario online di Nicola...un esempio di chiarezza semplicità serietà e passione....lo consiglio a tutti coloro che vogliono avere una fondamentale chiave di lettura dei mercati. Bravo Nicola e...grazie.

    RispondiElimina
  2. Aggiungerei anche che se il nostro obiettivo è essere assunti da un'azienda e lavorare undici ore al giorno per il resto della nostra vita allora ci meritiamo anche tutto il resto.

    Per il resto quattro mesi mi sembrano un po' pochi per poter dire che "un medico rianimatore con la passione della borsa dà del filo da torcere ai più grandi guru". Un sistema che vuole prevedere l'andamento della borsa per quanto tempo deve funzionare per poter dire che funziona? Un anno? Cinque anni?

    RispondiElimina
  3. Per dire che funziona basta un'attendibilità dell' ottanta-novanta % su alcune decine di indicazioni... che possono essere date anche in pochi giorni... per il momento Nicola è promosso a pieni voti

    RispondiElimina
  4. Ciao Nicola, io mi occupo di grafica in un quotidiano (pubblicità e pagine speciali), ti devo dire che qui dentro vige solo e soltanto l'anzianità (ci sono giornalisti che vengono pagati per fare corsi sull'uso di internet e poi ti chiedono come fare a scaricare un allegato dalla mail), e altra cosa fondamentale è essere figlio di....per entrare come missili ed essere assunti, come nelle migliori storie di nepotismo.
    Però io credo che la crisi serve ad aprire gli occhi, a ripartire con nuove idee come sottolineavi tu, io è da circa 6 mesi che stà lavorando ad un mio progetto imprenditoriale, non sò se andra bene o male, quello che è sicuro è che ho smesso di lamentarmi, e non vedo l'ora di mandare a cagare tutti i fancazzisti che vedo qui dentro e che vivono sulle spalle di chi è giovane (un giornale paga i collaboratori tra i 5-10 euro a pezzo, e senza di loro non starebbe in piedi, ve lo dico io da dentro, ma lo ha detto pure Oscar Giannino se non credete a me).
    La nostra vita e la nostra felicità ce la dobbiamo costruire da soli e non aspettare nessuno.
    Fabio

    RispondiElimina
  5. gatto silvestro31 gennaio 2011 08:34

    Grande Breveglieri e grandi commenti.

    RispondiElimina
  6. In effetti viviamo in un paese ricco di contraddizioni, ed è così anche in altri paesi.

    Le banche americane, dopo essere state salvate dal governo, hanno ricominciato a distribuire bonus milionari.

    Dopo che molti hanno additato i derivati come la causa della Crisi, questi continuano a valere ancora più dei valori reali sottostanti. E in questa economia virtuale, alcuni ammettono che tutto è ripartito come prima e si sta preparando una crisi peggiore di quella tuttora in corso.

    Il problema di questa economia di carta è che poi le banche tagliano i finanziamenti alle aziende, queste mettono in cassa integrazione e licenziano i dipendenti, e mentre stanno tornando a fare utili, l'occupazione e i consumi sono in calo.
    Chi sta pagando la Crisi e chi risanerà i debiti pubblici? Le "nostre" banche? I nostri capitalisti milionari? I nostri politici?

    L'orizzonte temporale di queste persone è il trimestre, o al massimo quello delle prossime elezioni, figuriamoci se hanno delle idee per il nostro futuro!

    Grazie Nicola per il lavoro che ci rendi disponibile e per il tempo che ci dedichi!

    RispondiElimina
  7. Vi leggo sempre con grande attenzione e interesse e non vedo persone sopratutto ragazzi/e che si lasciano andare, trascinare da quello che é ora e che forse é sempre stato.
    Leggo di sogni, speranze, voglia di fare, cambiare (in meglio), a dispetto di quei tanti che quotidianamente ostacolano, ridicolizzano, minimizzano il lavoro e le capacità altrui. Sono sempre con Voi, per riprendere Fabio
    homo faber fortunae suae.
    Grazie a tutti, per il Vostro impegno e per l'entusiasmo che quotidianamente trasmettete.

    RispondiElimina

Iscriviti agli Amici di E&G Forecasting!