domenica 9 gennaio 2011

Aggiornamento settimanale...





Devo ammettere che non sono mai stato così in difficlotà. Ormai i vari mercati sono completamente scorrelati e finchè non ci sarà uno scossone tale da riallinearli sarà sempre più complicato centrarsi ciclicamente. Il nostro mercato infatti viaggia su un canale a se ormai... con i suoi compagni PIIGS (guardate spagna grecia e portogallo). Il Dax invece è su un altro pianeta, idem per DOW e SP500. Il problema è che l'america si sta accincendo a quello che ho chiamato uno "switch dimensionale". Sul DOW JONES lo vedete bene.

Lo specchio dimensionale illustrato in grafico e i due parallelepipedi affrontati nell'altro sembrano non lasciare dubbi. Se la mia teoria è corretta, se non è la prossima settimana sarà poco più in la, comunque ci troviamo di fronte a una prima brutta correzione che dovrebbe essere in parte e rapidamente recuperata, per poi iniziare una nuova fase di discesa progressiva e inarrestabile.

Ma se scende l'America noialtri dove si va a finire? Il multiciclo del DNA dà si una correzione ancora da fare ma non cosi profonda. E poi dà ripresa per altre tre settimane almeno... Non so sono un pò confuso. Per ora attendo ma ci stiamo avvicinando a un punto ciclico cruciale.

Per quel che riguarda il multiciclo dell'euro, con l'ultimo crollo si è riadattato ma continua a dare segnali di acquisto. Stessa cosa sul DAX. Insomma i veri multicicli ci stanno dicendo di sfruttare eventuali crolli per andare lunghi fino a marzo... ma più si ritarda a scendere più il ciclo viene alterato e mi passa la voglia di comprare... Attendo la prossima settimana per qualche carta in più.

7 commenti:

  1. Ciao Nicola,

    per quanto riguarda l'azionario USA ho la stessta tua visione:

    http://www.cyclometria.it/blog/previsione-medio-termine-indice-sp500.html

    con un massimo ciclico in avvicinamento, almeno di medio termine (ciclo trimestrale o Tracy+3).

    Per quanto concerne l'Euro, pure il mio modello matematico-statistico ha aggiornato il forecast alla luce della correzione di questi ultimi giorni:

    http://www.cyclometria.it/blog/previsione-medio-termine-euro-dollaro.html

    e mi suggerisce che il mercato deve formare il minimo ciclico di medio termine.

    Discorso Italia e PIIGS direi che a parte la Germania e gli USA ormai tutte le nazioni Europee sono dei PIIGS:

    http://www.cyclometria.it/blog/previsione-medio-termine-indice-eurostoxx50.html

    Oramai l'indice guida dell'area Euro è il Dax, che letto in sinergia con il Bund, chiama ancora un massimo da fare:

    http://www.cyclometria.it/blog/bund-dax.html

    Ciao!

    RispondiElimina
  2. Buonasera,
    ritengo che il tuo DNA non possa essere così affidabile nel breve, se i dati delle società americane saranno buoni allora i mercati cresceranno ancora e la discesa (che il DNA da per finita venerdì ed il grafico tra tre giorni non ci sarà o quanto meno sarà spostata nel tempo.
    Ad ogni modo complimenti per il lavoro svolto.
    Roberto.

    RispondiElimina
  3. quello che non capisco e come mai salta fuori per lunedì quell impennata nei prezzi dek ftse mib, quando già sappiamo che la discesa dei corsi in america ha fermato il rialzo dell indice nostrano e mi sembra improbabile una apertura in forte gap up per lunedì.

    RispondiElimina
  4. gatto silvestro10 gennaio 2011 09:39

    a me per ragioni cicliche risulta un max da fare per la terza decade di gennaio e un minimo entro i primi 10 di marzo.Credo all'impennata in questa settimana, non dimenticand che siamo a circa 21+10,5 giorni di borsa aperta dalla chiusura del primo 64 giorni fatta a dicembre, contato da settembre, e siamo a 13 giorni borsa aperta dal 21 dicembre.Oggi potrebbe essere giornata tylor-acquirente, con svolta nel corso della giornata, oppure svolta tra martedi' e mercoledi'.

    RispondiElimina
  5. come sempre noi dovremo aspettare il segnale dei nostri padroni al di là dell'oceano e se in america non si placano con una sufficiente accumulazione che vedrei per questa sera noi non andiamo da nessuna parte

    RispondiElimina
  6. caro nicola vorrei segnalarti che anche in aprile la proiezione del nsm era ampiamente positiva con una ripartenza alle porte che però non è avvenuta ed anzi il ribasso si è protratto sino al 5 maggio, io sono per una rapida correzione e una fulminea ripartenza anche perchè il nostro indice se ciò non succedesse andrebbe ad avvicinare i minimi a 18000, ma mi rendo conto che per chi deve distribuire l'impressione di una imminente ripartenza è quello che ci vuole, quindi occhio vivo

    RispondiElimina
  7. il ciclo a 67 x me sta funzionando egregiamente: aperta posizione short giovedì pm e chiusa oggi. Se domani rimbalza come dovrebbe fare dato che oltreoceano non vogliono scendere ne apro un'altra x almeno 1-2 gg come da ciclo

    RispondiElimina

Iscriviti agli Amici di E&G Forecasting!