lunedì 23 marzo 2009

Cosiderazioni sulla disciplina...

Marcello ha appena postato che è rammaricato di aver perso questo bel rialzo. Sapete che vi dico? Ha ragione! E ne sono rammaricato anche io perchè ho ANTICIPATO ancora una volta il mercato, come lui. 

Se guardiamo indietro questo errore si ripete in continuazione, almeno per quel che mi riguarda: sapevamo già da alcuni giorni in anticipo che la 3 sarebbe terminata, infatti il 7 marzo scrivevo che l'11 era il giorno delle coincidenze e che di li a poco si sarebbe sviluppata onda 4. Così è stato. Tuttavia eravamo già tutti fuori da alcuni giorni nonostante il setup fosse ancora lontano. Abbiamo anticipato (qqq non scappare, lo so perchè ho fatto come te! ;)) ed entrare in un mercato orso simile fa paura a tutti per cui anche se il 12 abbiamo avuto il segnale in pochi sono entrati (io ho apettato il 13). 

Perchè se abbiamo gli strumenti per capire cosa succederà non li sfruttiamo? Facile: PRESSIONE PSICOLOGICA. Vediamo un guadagno e la vocina ci dice meglio pochi e subito piuttosto che perdere. E' la mentalità del perdente. Io ho ancora la mentalità del perdente per lo meno. 

Questo lo sto dicendo perchè c'è una bella differenza ad entrare short su un +5,77% avendo già chiuso tutte le call, ed entrare short con un patrimonio di call in ultra guadagno in carico. E non so se qualcuno è ancora long ma anche se avevamo già gli obiettivi di ritracciamento segnalati nella bussola qui a fianco da oltre una settimana credo che tutti abbiano già chiuso prima!

Il bello che abbiamo anche il metodo meccanico di entrata! 
1 il setup ci avverte di una data importante
2 il massimo o minimo fatto quel giorno deve tenere, se non tiene si va al setup successivo e non succede niente si continua a guardare e si sta in posizione
3 setup confermato, si rompe in inversione il massimo o minimo precedente e scatta l'entrata

Ma perchè non lo facciamo? Ci stiamo mangiando una valanga di guadagni solo per la psicologia sbagliata!

Propongo una cosa. Quando parte un'onda ci controlliamo a vicenda. Valutiamo INSIEME in maniera oggettiva e non soggettiva su notizie o che altro se un setup dà un segnale d'inversione. Se siamo dentro dall'inizio rimaniamo in posizione e bacchettiamo chi molla ;)! In pratica propongo  di condividere lo stress da posizione che è quello che ci fa sbagliare. Che ne pensate?

15 commenti:

  1. Io sono andato short stamattina con un etf sul sp500 usa, al valore di circa 790. Ora sta quotando 808. Ho sbagliato anch'io o sono ancora nel verso giusto ??
    Chi lo sa, la borsa e'affascinante e maledetta nello stesso tempo appunto perche' la verita' assoluta su cio' che succedera' non appartiene a nessuno.
    Buona serata a Nicola e a tutti gli amici di questo forum.

    RispondiElimina
  2. Nicola bisogna mantenere la calma anche se non è facile,ce tempo per rifarci,ti seguo tutti i giorni. grazie del tuo lavoro.

    RispondiElimina
  3. Signori non temete... Fino a 10 giorni fa tutti urlavano alla fine del mercato italiano, al fatto che noi scendevamo piu degli altri e quella che ho classificato come 3 pareva non dovesse mai più correggere. La borsa prende e da, basta attendere e fare le cose che si è logicamente concordato. Siamo scesi molto, è normale che si salga molto. Ma il ribasso non è finito. Almeno io la penso così e credo che almeno un 50% di ritracciamento verrà fatto.

    Al mercato la parola.

    RispondiElimina
  4. PAROLE SANTE!
    qqq

    RispondiElimina
  5. mi aggiungo alla lista :-(

    chiuse posizioni long su SGAM LEV 200 SPMIB con ottimi gain in area 7 euro in pochi giorni, guardate oggi quanto quotano...

    per coprire posizioni long cospicue su ENI, aperte a quota 13,7,
    ho acquistato (per fortuna poche) SGAM XBMIB a 120:
    stoppato in gap down a 116.

    errore ripetuto da quota 113 ancora stoppato!! in area 101..

    per fortuna loss coperti da i cospicui gain di ENI
    che vedo arrivare al target di ritracciamento ..
    mi rileggerò qualche libro sulla psicologia del trader.

    imo, siamo alla fine del CASH IS KING,
    il mio 80% del portfolio è in CTZ maturi:
    i miei bei CTZ con rendimento netto 4,16 presi 18 mesi fa sono alla scadenza e non so più cosa fare

    GRAZIE
    PER IL LAVORO!!!

    RispondiElimina
  6. Adesso purtroppo devo scappare, ci risentiamo nel pomeriggio, comunque mi sembra un'ottima idea, Nicola!
    A più tardi
    qqq

    RispondiElimina
  7. Nicola, forse non hai visto i miei tre commenti di ieri che ho messo nel post di domenica, nel primo ti chiedevo una cosa, ti ringrazio in anticipo per la risposta.
    Condivido la tua analisi sui mancati guadagni. Ieri ho espresso il mio punto di vista, con la speranza che sia stimolo di confronto.

    RispondiElimina
  8. Grazie Nicola

    il tuo TP è sempre 11500 ???

    come faccio a far uscire il mio nome anzichè anonimo ?

    Angelo

    RispondiElimina
  9. Ciao Nicola, sono Enrico....cosa ne pensi della figura di tasta spalle rovesciata (15750 fatti a fine febbraio e oggi)? Che ne pensi di un doppio minimo (12500) per metà aprile? Grazie per l'attenzione e buona giornata

    RispondiElimina
  10. Ottima osservazione, ci stavo pensando anche io.... Ci sarebbero anche i presupposti come tempi. Vedremo...

    RispondiElimina
  11. Per Maurizio: scusa ma ho risposto col cellulare ed evidentemente non ha postato. Comunque si, la tua interpretazione è quella giusta, la 3 non deve mai essere la piu corta. Per quel che riguarda i guadagni vedremo di escogitare un modo....

    RispondiElimina
  12. Per Angelo: se questa è una 4 il target si abbassa e stiamo ulteriormente scendendo... per quel che riguarda il nome dovrebbe uscirti se ti crei un account google e poi ti logghi con quello.

    RispondiElimina
  13. Nicola, guarda che "pochi e subito" non è mica tanto una mentalità da perdente. Quando si fa trading, soprattutto di corto raggio, l'importante è darsi uno stop loss e take gain, poi il resto non conta. Meglio maledire la borsa perchè abbiamo sottovalutato le potenzialità di gain piuttosto che mantenere una posizione in perdita solo perchè non si voleva chiudere in stop loss. E poi il livello di take profit che metto mi serve solo per chiudere META' della posizione, con l'altra metà metto lo stop in pari e lascio correre, che problema c'è? Joe Ross è fautore di questo approccio.

    RispondiElimina
  14. si hai ragione, la mia è più unautocritica. Mi dispiace solo che non riesco a tenere la posizione seguendo le regole che applico. I target li prevedo con buona approssimazione m'a faccio fatica a mantenere la posizione. I gain finora sono buoni m'a ho spesso chiuso senza un Vero motivo tecnico e solo perché guadagnavo. Bisogna arrivare sotto un'onda Già psicologicamente rilassati per cavalcarla al meglio.

    RispondiElimina
  15. Salve, vorrei, per favore,che mi spiegasse meglio come utilizzare "meccanicamente" ilgiorno di set up. Provo a dare una spiegazione. Se oggi è giorno di set up, guardo il max ed il min del mercato e da domani entro nella direzione della rottura, al rialzo o al ribasso con stop il livello opposto. Quindi se rompe il max lo stop sarà il min. fatto nel giorno di set up. Giusto o manca qualcosa? Grazie e buon lavoro

    RispondiElimina

Iscriviti agli Amici di E&G Forecasting!